lunedì 9 gennaio 2017

[Recensione] - Lòthoryel. La profezia dei gemelli di Hilary Spisso

Buona sera amici del bosco. Queste giornate fredde e nevose sono state l'ideale per restare a casa, a leggere un buon libro, sotto calde coperte e una bella tazza di cioccolata calda.
Oggi vi posto la recensione di  Lòthoryel. La profezia dei gemelli di Hilary Spisso

Prima un po' di info


Titolo: Lothoryel. La profezia dei gemelli
Autore: Hillary Spisso
Editore: Butterfly Edizioni
Collana: Top Secret
Anno: 2014
Pagine: 302 p.

Sinossi
Quando un'ondata di magia maligna e sconosciuta invade Lòthoryel, il regno è ancora governato con amore dai coniugi Nodeon-fel e Zabel. Mentre Lòthoryel viene definitivamente distrutta da un nemico senza nome, Zabel dà alla luce tre gemelli, gli eredi al trono. Tutto è perduto, il re e la regina sono morti. Solo i tre gemelli si salvano, portati via da una scaltra maga pronta a tutto pur di difenderli. Quindici anni dopo, i tre eredi non sanno nulla delle proprie origini e vivono, sereni, separati l'uno dall'altro. La bella Rael, il cacciatore Aliseo, l'impulsivo Valian, sono fratelli e non sanno di esserlo, né conoscono la loro patria. La profezia, che da sempre grava sulle loro spalle, però, sta per esaudirsi: i tre eredi rifonderanno Lòthoryel ma, per farlo, dovranno prima sconfiggere un Nemico che non ha nome né volto, e non c'è niente di più difficile da combattere di ciò che non conosciamo e che non sappiamo come prevedere



L'Autrice
Hilary Spisso è nata il 28 luglio del 1983 a Scandiano (RE). Laureata in Discipline delle Arti Figurative e da sempre appassionata di narrativa per ragazzi e fantasy. "Lòthoryel — la profezia dei gemelli" è il suo romanzo d'esordio.


Cosa ne penso

Nell'immaginario regno di Lothoryel, la regina ormai in fin di vita, da alla luce tre gemelli. In quella notte terribile, dove il regno viene raso al suolo la maga Moa salva i tre bambini da morte certa e li affida a tre diversi uomini, un cavaliere, un arciere e uno scudiero. I tre uomini cresceranno i gemelli separatamente, e al compimento del loro quindicesimo anno verrà detta loro la verità. 
Iniziano così le avventure di Rael, unica femmina, Aliseo e Valian. I tre ragazzi vivranno tranquillamente le loro vite, separati, ma al raggiungimento dell' età prefissata la loro vita viene stravolta e si metteranno l'uno alla ricerca dell'altro, per portare a compimento la profezia.

Devo dire di aver apprezzato questo libro più verso la fine, quando l'azione è diventata il fulcro della storia. 
I personaggi sono caratterizzati davvero bene, soprattutto la giovane Rael, che ho decisamente preferito agli altri due gemelli. Attorno ai tre protagonisti principali vi sono altre figure che direi fondamentali per la trama e mai secondari. Mi sono piaciute molto le descrizioni dei luoghi, di questa terra che è completamente immaginaria ma che è precisa in ogni sua piccola parte. 
Il racconto parte un po' lentamente ma si riprende verso la metà. Ho trovato la lettura piacevole a tratti e più coinvolgente verso la parte finale, dove la trama si fa più misteriosa e piena di colpi di scena.








Nessun commento:

Posta un commento